LOADING

Type to search

Cannabis ed allenamento: cosa succede?

Share

Credete che sia contraddittorio consumare Cannabis in concomitanza con l’esercizio fisico? Bè non è proprio così, anzi la scienza dice il contrario!

Infatti contrariamente a quanto si possa pensare, la ricerca avrebbe evidenziato che l’abbinamento marijuana ed esercizio fisico non è per nulla male, anzi porterebbe addirittura a dei benefici. Perchè?

PERCHÈ FUMARE MIGLIORA LE PRESTAZIONI MUSCOLARI E L’ESERCIZIO: 4 MOTIVI

 

Stato Mentale

Gli allenatori e i ricercatori sostengono che lo stato mentale sia fondamentale per ogni sforzo, soprattutto a livello agonistico, come dimostrato anche da chi pratica Yoga. Secondo la nostra esperienza, l’allenamento fisico non è la prima cosa che salta alla mente, dopo essersi fatti uno spinello. È però sensazione comune dopo averne fumata una o più, quella di totale rilassamento, con una voglia quasi immediata di chiamare la nostra pizzeria di fiducia, magari durante la visione della serie del momento. Non proprio il massimo del fitness! Secondo il Men’s Health Forum, però, adora abbinare il consumo di marijuana con un po’ di sano allenamento fisico, conoscendo i benefici che questa ha su di esso.

Infatti, molti utenti,  hanno riportato di come l’erba gli permetta, durante l’allenamento, di entrare in una fase di concentrazione assoluta, il che permetterebbe agli sportivi abituali, soprattutto di un certo livello, di non farsi prendere dalla monotonia dell’esercizio ma di mantenere il ritmo, entrando in perfetta sintonia con il proprio corpo e i propri muscoli.

I post negativi sul thread del forum, sono stati lasciati tutti da non fumatori che non hanno mai provato l’ebbrezza di consumare la nostra pianta preferita, ma che basano la loro tesi sui pericoli del fumo e sui suoi effetti dannosi su polmoni e arterie. Argomenti assolutamente di tutto rispetto che, però, potrebbero essere rapidamente controbattuti da chi ricorre ad “edibles”, e-liquids e vaporizzatori.

 

All’interno del blog c’è l’interessante testimonianza di un consumatore,  che ha raccontato di quando lui e i suoi amici andarono a fare ginnastica dopo una sessione di fumate e di come lui scoprì di non riuscire assolutamente a concentrarsi, mentre i suoi compagni si erano immediatamente immersi proficuamente nell’allenamento. Ciò perché, come sappiamo bene e come ci piace sempre sottolineare, gli effetti sono del tutto soggettivi, variando da individuo a individuo. Il nostro consiglio rimane quello di provare, senza esagerare e di testarne gli effetti, capendo se e come il nostro organismo reagisce in maniera positiva. In caso contrario, significa che sarà preferibile abbandonare tale combo! 😉

 

Sonno

Se avete qualche nozione sul giusto allenamento e sull’ottimizzazione dei risultati, allora conoscerete anche l’importanza che il sonno ha sulla ripresa muscolare/mentale e sul ringiovanimento dell’organismo. Come confermato ormai da tantissime fonti, la ricerca ha dimostrato che i cannabinoidi della Cannabis sono in grado di simulare la naturale attività cerebrale, andando a regolare e migliorare il sonno. Infatti, gli scienziati hanno scoperto che aiuta le persone ad addormentarsi prima, addirittura con un’ora di anticipo rispetto alla media, aumentando inoltre la durata della fase di sonno profondo (ovvero il periodo del riposo durante il quale il corpo si rigenera maggiormente).

 

Metabolismo

Altro tassello fondamentale di un allenamento corretto è il metabolismo, anche questo totalmente personale e soggettivo.

Uno studio condotto con una comunità Inuit (popolo dell’Artico discendente dei Thule,in cui una larga percentuale di nativi consuma regolarmente Cannabis) ha evidenziato come i fumatori sembrerebbero avere un metabolismo più alto e, generalmente, un IMC (Indice di Massa Corporea: dato biometrico, espresso come rapporto tra peso e quadrato dell’altezza di un individuo ed è utilizzato come un indicatore dello stato di peso forma) più basso, nonostante un consumo elevato di calorie. Rilevante anche il tasso di obesità e diabete, che in questo tipo di società è estremamente basso.

Fame Chimica

Anche la dannata/amata fame chimica finalmente potrebbe aver trovato il suo lato positivo. Infatti, quando cercano di aumentare la propria massa muscolare, gli atleti spesso vanno in crisi a causa di una continua assunzione di cibo, che diventa necessaria a mantenersi in forze. Di tanto in tanto, consumare una cannettina può essere un modo per sfruttare la fame che ne deriva trasformandola in un’occasione di rifornimento muscolare.

 

Come visto anche nell’articolo sugli Atleti e l’uso di CBD  sono tantissime le persone che si sono fatte portavoce della buona combinazione di Cannabis e esercizio fisico (Joe Rogan della UFC e lo snowboarder medaglia d’oro Ross Rebagliati).
Quando si tratta di decidere cosa vada meglio per il vostro organismo e il relativo allenamento, ascoltate in primis ciò di cui il vostro fisico ha bisogno, con prove graduali e precise.

Se doveste essere tra i “fortunati” che possono goderselo, perché non farsi un paio di boccate per affrontare meglio la palestra? 😉

 

Facebook Comments

Tags::

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *