LOADING

Type to search

Come preparare il Pane con la Marijuana

Share

Il mondo della Cannabis è in continua espansione ed evoluzione, soprattutto per quanto riguarda il settore alimentare: vengono costantemente inventati nuovi alimenti contenenti questa sostanza, e si trovano nuovi modi creativi per inserirla nei nostri spuntini quotidiani, usando ingredienti base come il burro alla cannabis (o cannabutter). Pasta, condimenti, salse, possono tutti essere arricchiti con cannabinoidi dagli effetti nutrizionali oltreché psicoattivi.

In questa prospettiva, proponiamo oggi la ricetta del pane alla Cannabis, contenente THC, CBD e altri cannabinoidi, che può essere usato anche per preparare toast, sandwich o, perché no, una base per la pizza.

INGREDIENTI

Nota: le dosi riportate di seguito sono indicate per 6 persone.

  • 1 ½ tazza d’acqua
  • 3 cucchiaini di zucchero extra-fino
  • 1L di latte scremato in polvere
  • 4 tazze di farina di grano duro per pane o multiuso
  • 1 ½ cucchiaino di sale
  • 3 cucchiai di cannabutter (dose indicativa, che può essere aumentata o ridotta a seconda degli effetti che si vogliono ottenere)
  • 2 cucchiai di cannabis tritata
  • 2 cucchiaini di lievito secco

 

PROCEDIMENTO

  1. Mettere in una ciotola acqua calda e lievito in parti uguali; aggiungere un pizzico di zucchero. In questo modo il lievito verrà attivato, e dopo circa dieci minuti il composto inizierà a mostrare delle bollicine ai bordi.
  2. In una ciotola, mischiare latte in polvere, zucchero, farina e cannabis tritata. Mescolare con le mani fino a ottenere una consistenza soffice. Importante: il composto in seguito lieviterà e di conseguenza raddoppierà le sue dimensioni, perciò bisogna assicurarsi che la ciotola sia sufficientemente grande.
  3. Creare uno spazio al centro della ciotola con il composto creato dagli ingredienti secchi e versarvi il composto con in lievito preparato in precedenza.
  4. Mescolare gli ingredienti con le mani fino ad ottenere la consistenza ottimale (ci vorranno circa 15 minuti). Se l’impasto dovesse diventare troppo umido e appiccicoso, aggiungere della farina; se diventasse troppo duro e secco, aggiungere dell’acqua.
  5. Una volta raggiunta la giusta consistenza, coprire la ciotola con la pellicola trasparente per alimenti o con un coperchio.

A questo punto, se la vostra intenzione è quella di usare l’impasto per preparare la pizza, il lavoro è concluso: basterà congelarlo fino al momento dell’utilizzo. Altrimenti, è necessario ancora un ultimo passo:

  1. Inserire l’impasto in un apposito stampo per il pane, o suddividerlo in piccoli panini. Lasciare riposare ancora l’impasto nella teglia, coperta. Una volta che ha finito di crescere, stendere il cannabutter sopra l’impasto e mettere la teglia in forno a 177°C per circa mezz’ora, finché il pane non assumerà un colore dorato.

Facebook Comments

Tags::

You Might also Like

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *