LOADING

Type to search

Fragole e CBD: una salsa di cui ti innamorerai

Share

Anche voi utilizzate il CBD in tutte le sue forme? Siamo sicuri che con questa ricetta vi stupirete e riuscirete a stupire!

Grazie alle proprietà, sia terapeutiche che ricreative, il CBD sta avendo un enorme successo in qualsiasi delle numerose forme in cui si trova, ricevendo feedback positivissimi anche dalla comunità scientifica e dai più scettici. C’è però chi non ama rollare, né assumere l’olio di CBD estratto, a causa del suo sapore particolare. Inserirlo all’interno di una ricetta, può essere una validissima alternativa, che probabilmente amplificherà anche gli effetti delle sostanze benefiche al proprio interno

 

Come già detto, il sistema endocannabinoide è assolutamente soggettivo, per cui, sebbene non si stia trattando una sostanza psicoattiva, è bene non esagerare con le dosi e fare alcune prove per trovare il proprio setup ideale. La ricetta proposta è di circa 6 porzioni.

 

Gli “edibili”, come si chiamano in gergo gli alimenti prodotti con cannabinoidi, se prodotti in casa, avranno una qualità superiore ai prodotti acquistabili, anche per la possibilità di acquistare materie prime eccellenti, o per la possibilità di personalizzarli in base alla propria dieta o  ad eventuali intolleranze.

 

PRIMA DI INIZIARE

Vi raccomandiamo ancora una volta di stare attenti alle porzioni di principio attivo, consigliandovi sempre di non esagerare all’inizio e procedere gradualmente. Per aiutarvi nella preparazione di tutti questi prodotti abbiamo creato un esempio guida: supponiamo di aver utilizzato 1 grammo di Olio di CBD al 10%. Ciò significa che le avremo un totale di 100mg di CBD (10% di 1g – o 1000mg), considerando che la porzione media si calcola su 10mg, avremo quindi c.ca 10porzioni.

Un altro aspetto importante di cui tener conto è che la temperatura: il CBD evapora tra i 160°C e i 180°C, si consiglia quindi di utilizzare il supporto di un termometro che eviterà al principio attivo di degradarsi per ogni grado maggiore a quello consigliato.

Altro consiglio riguarda la conservazione: così come le infiorescenze, anche l’olio è foto-sensibile, ovvero alla luce si degrada. Per cui consigliamo di conservare sempre, questo e tutti i prodotti da esso ottenuto, al buio e al fresco.

SALSA DI FRAGOLE CON CBD

È una squisita riduzione di frutta, che si può copiare per qualsiasi altro frutto a bacca (mirtilli, lamponi,ecc.) . Qui abbiamo utilizzato le fragole perché il risultato finale si sposa con una miriade di altre preparazioni e ricette (ad es. dessert, yogurt e cocktail).

Ingredienti:

  • 450g di fragole
  • 2 cucchiai miele
  • 1 cucchiaio di olio di CBD
  • ½ bicchiere di succo d’arancia
  • 1 cucchiaio di amido di mais
  • un pizzico di sale marino

Istruzioni:

Mettere insieme le fragole, il miele e l’olio di CBD in una padella su fuoco medio-basso. In una ciotola, unite l’amido con il succo d’arancia, versandoli  poi nella padella. Mescolare lentamente ma con attenzione per circa 10 minuti finché il miscuglio non inizia ad attaccarsi al cucchiaio con cui si mescola.

Togliere dal fuoco. Lasciare che l’infuso si riposi, addensandosi, facendolo raffreddare per qualche minuto.

Ora la salsa è pronta per essere servita e gustata!

I DOSAGGI FANNO LA DIFFERENZA

Il sistema endocannabinoidedifferisce da persona a persona. Di conseguenza, i dosaggi ottimali variano. Per alcuni saranno sufficienti 3mg, mentre altri potranno giovare dei benefici del CBD solo con dosaggi maggiori. La ricetta così come proposta da noi è per 8 porzioni. È bene andarci piano e scoprire il proprio dosaggio ottimale arrivandoci per piccoli step. Per fortuna, il CBD non è psicoattivo, quindi un eventuale sovradosaggio non vi manderà nello spazio. Si può sempre adoperare un misurino per distribuire il prodotto finale in più porzioni.

L’IMPORTANZA DI AUTOPRODURSI I PRODOTTI EDIBILI

Gli edibili hanno innumerevoli vantaggi. A dirla tutta, hanno solo uno svantaggio e cioè che devono essere preparati. Non c’è niente di meglio di un brownie fatto in casa, indipendentemente dal fatto che contenga THC/CBD o meno. La maggior parte dei prodotti che si trovano nei negozi non avrà mai lo stesso sapore né tantomeno calzerà a pennello con i propri gusti. La scelta sarà ancora più ristretta se si hanno allergie o altre limitazioni alimentari. Per non citare il fatto che nella maggior parte dei paesi non vi è ancora accesso sicuro ad edibles legali.

Detto ciò, ci sono ancora alcuni fattori da considerare affinché l’esperienza sia delle migliori.

Ci auguriamo che questo articolo vi abbia invogliati a provare la salsa di fragole con CBD. Noi la consigliamo sia per il gusto che per gli effetti. Buona fortuna con le vostre sperimentazioni!

 

Facebook Comments

Tags::

2 Comments

  1. Brendan March 17, 2019

    Your web site has outstanding material. I bookmarked the website

    Reply
    1. Redazione June 14, 2019

      Thank u very much bro! <3

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *